Sul cammino del Cristo pensante in val di Fiemme

Sul cammino del Cristo pensante in val di Fiemme

Numero persone : 15 da tutta Italia.
Per chi : per chi crede e chi non crede
Guide : Zeno Colzani, Diego Mattei Sj.
Età : dai 20 ai 30 anni.
Periodo : dalla tarda mattinata di giovedì 20 agosto alla mattina di mercoledì 26 agosto.
Requisiti : un minimo di allenamento fisico e capacità di adattamento.

ISCRIZIONE

https://docs.google.com/forms/d/1q-Oy473zZvfpa_Va5b-z-BkWZ-sl89_2Ae0rBmYJdb8/edit
Termine iscrizioni : 10 agosto 2020

Presentazione

La proposta è aperta a credenti e non credenti. È importante avere un discreto allenamento fisico, una buona capacità di adattamento e resistenza che permetta di camminare autonomamente zaino in spalla. Il dislivello e la durata della camminata saranno in progressione, adattate a seconda dell’andatura del gruppo.
Il cammino sarà scandito da momenti di riflessione tenuti da Diego Mattei sj. , assistente degli scout, ora cappellano universitario della Facoltà di lettere e filosofia dell’università La Sapienza di Roma. Ci guiderà alla lettura dei testi della storia di Abramo per mettere ordine nella propria vita. Seguiranno poi momenti di meditazione sui brani letti, attività per conoscerci meglio e per coltivare il proprio silenzio e l’ascolto. A questo proposito ascolteremo testimonianze laiche di persone che vivono il luogo che ci accompagnerà silenzioso lungo il nostro cammino: la montagna.

Percorso

Incominceremo il cammino del Cristo pensante al santuario di Pietralba, uno dei uno dei più famosi luoghi di culto mariano dell’Alto Adige, passeremo quindi lungo la Val di Fiemme, transitando per gli abitati della valle per poi entrare Parco Naturale di Paneveggio. Imboccheremo poi la salita al Cristo pensante delle Dolomiti, sulla cima del Monte Castellazzo a Passo Rolle.

Partenza: Nella zona limitrofe al santuario.
Arrivo: A passo Rolle. Rientro con i mezzi pubblici.

Come arrivare

Con mezzi pubblici (treno regionale trenitalia) è consigliato scendere alla fermata di Egna. Da lì parte la corriera 142 che conduce fino a Pietralba.

Per chi arriva invece con mezzi propri è presente un ampio parcheggio presso il santuario di Pietralba. Segnalate pure via mail se avete posti in auto da mettere al servizio per chi necessita.

Cosa portare

Tutto è importante, poco è fondamentale
Lo zaino non deve pesare più di 1/5 del proprio peso: tra i 10 e 15 kg è l’ideale.

ABBIGLIAMENTO
3 mutande
3 calzini termici
3 t-shirt
Felpa pesante
K-Way oppure leggera giacca a vento
Coprizaino impermeabile
Maglietta termica a maniche lunghe
1 Pantalone aderenti termici
1 pantalone corto
1 pantalone lungo
Stuoino
Sacco a pelo (meglio invernale)
Sapone di Marsiglia (in ogni caso qualcosa di biologico non inquinante)
1 asciugamano
Spazzolino e dentifricio
Carta igienica
Gavetta+posate
Chi vuole anche costume da bagno
1 fornellino ogni 3 persone

MATERIALE
Quadernetto personale
APP bibbia

Le norme anti- COVID 19 richiedono misure stringenti. Non è possibile dormire più di una persona per tenda (eccetto congiunti), è necessario quindi portarne una a testa. Anche il cibo deve essere cucinato con pentolame proprio.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

La quota di iscrizione è di 50 euro da versare sul conto IBAN una volta che riceverai via mail la conferma di partecipazione.
L’Iban su cui fare il bonifico delle iscrizioni è:
BANCA ETICA filiale di Bergamo
IT04T0501802400000000128218
Specificare causale: trekking dolomiti 20-26 agosto.

Contatti: Zeno Colzani: zeno.colzani@gmail.com n. 3404028631