Rebel rebel. Per cosa sei disposto a vivere? 19-23 agosto

Rebel rebel. Per cosa sei disposto a vivere? 19-23 agosto

Cosa

Cinque giorni di condivisione, escursioni, essenzialità e “stare bene”, immersi
nella natura e nel silenzio della Val Breguzzo, ai piedi delle cime del Parco Naturale
Adamello Brenta.

Chi

Un’esperienza rivolta ai giovani, senza etichette . Gli organizzatori sono Marta, Lorenzo e Davide, tre giovani impegnati in un progetto di piccola comunità e legati alle attività dei Gesuiti di Milano Villapizzone.
Numero massimo di partecipanti: 15

Quando

Dalla tarda mattinata di mercoledì 19 agosto al pranzo (incluso) di domenica 23 agosto.

Dove

Presso Malga Giuggia, una casa alpina in autogestione del Comune di Sella Giudicarie (TN).

Come

Ogni giorno vivremo momenti di vita comune, fatti anche di confronto e riflessioni, degne soste di escursioni di media difficoltà. Il tema di formazione sarà sviluppato mediante alcune provocazioni di storie “ribelli” di ieri e di oggi, alternando brevi letture, attività di confronto di gruppo e di silenzio individuale per meditare.
L’esperienza è improntata all’essenzialità (la casa ha tutto il necessario per un soggiorno sobrio ma comodo). La vita all’aperto e alcune attenzioni specifiche ci consentiranno di rispettare le precauzioni sanitarie in tempo di Covid-19.

Iscrizione

Contattaci a villapizzonedieci@gmail.com o +39 346 744 0728, inviando una tua presentazione e i motivi per cui vorresti partecipare.
Una volta ricevuta conferma dagli organizzatori, versa un acconto di 50,00 Euro all’associazione Percorsi di Vita (IBAN o CC: IT04T0501802400000000128218 presso Banca Etica). Il saldo (previsto intorno ai 40 euro circa) lo verserai una volta raggiunto il campo. La quota è comprensiva dei pasti e dei costi della casa. I trasporti non sono inclusi.

Equipaggiamento

● Sacco a pelo/sacco letto
● Borraccia
● Abbigliamento sportivo
● Zaino per escursioni (consigliato almeno 20 lt)
● Scarponi/scarpe da trekking
● Cappello o bandana per il sole
● Crema solare (protezione alta)
● K-Way o poncho
● Felpa
● Torcia per la notte con – nel caso – pile di ricambio
● Gel disinfettante per mani e mascherina/e
● Sapone e varie per l’igiene personale, meglio se biodegradabili
● Ciabatte o – meglio – sandali doccia
● Asciugamano/i
● Kit individuale di pronto soccorso
● Antizanzare spray
● Costume da bagno
● Quadernetto per scrivere
Attenzione: l’elenco non esaurisce il bagaglio, sull’abbigliamento e altri accessori
ognuno si gestisce da sé.

Nota bene

In fase di iscrizione è importante autocertificare il proprio stato di salute, eventuali allergie/intolleranze o altre esigenze igienico-sanitarie. Sebbene le escursioni in montagna rappresentino solo una parte dell’esperienza, per parteciparvi occorre una minima abitudine a camminare e ad affrontare dei dislivelli .
Se non hai a disposizione qualche oggetto dell’elenco zaino, faccelo presente e cercheremo di organizzarci insieme.

Il viaggio di andata e ritorno dalla valle – possibile anche con mezzi pubblici – va gestito autonomamente. Cercheremo di organizzarci in base alle provenienze dei partecipanti, mettendo in contatto chi proviene dallo stesso luogo nel rispetto delle misure anti-covid19.

Come raggiungere Sella Giudicarie

Trasporti pubblici
Bus: Trento – Tione – Sella Giudicarie (2 ore ca., varie partenze durante il giorno); Brescia – Salò – Vestone – Sella Giudicarie (3 ore ca., poche partenze).
Da Sella Giudicarie a Malga Giuggia c’è a disposizione un’auto dell’organizzazione.

Auto: Milano-Sella Giudicarie (2.3o ore ca.); Brescia – Sella Giudicarie (1.30 ore ca.); Trento-Sella Giudicarie (1 ora).